Quantcast
Value betting: cosa è e come funziona | Mercurius

Value betting: cos'è e come funziona

scritto da Mercurius

Sei stufo di perdere soldi con le scommesse? Beh, se vuoi passare dall’essere un semplice appassionato al diventare un vero professionista delle scommesse sportive, devi comprendere a fondo cosa sia una value bet e il concetto di valore teorico atteso (Expected Value).

Cos’è il Value Betting?

Il Value Betting è un approccio allo sports betting. Una value bet è una scommessa che ha una percentuale di rendimento migliore rispetto al rischio atteso: per questo spesso gli scommettitori vengono ingannati da falsi miti quando in realtà avrebbero bisogno di un approccio sistematico. Quindi, come si fa a riconoscere una value bet?

Innanzitutto, bisogna capire la differenza tra la probabilità di vittoria di una squadra e la quota. La quota è il prezzo che un bookmaker (il banco) è disposto a pagare per una scommessa vinta, detto payout. Il bookmaker stabilisce il prezzo in base alla probabilità di vittoria di una squadra, minori sono le probabilità, maggiore è il prezzo. Per esempio, una quota di 2.4 significa che il bookmaker ti darà un payout di 2,4 volte superiore alla somma che hai scommesso, con un guadagno netto di 1,4 volte l'importo puntato.

Ma come si calcola la probabilità implicita di una quota?

La probabilità di una quota è 100/la quota. Facciamo qualche esempio!

  1. Una quota 2 significa che le probabilità di vincita corrispondono al 50%. Perché? Perché 100/2 = 50
  2. La quota 2.4 ha un payout maggiore, ma ciò significa che la probabilità di vincere è inferiore: cioè il 41,6% perché 100/2,4 = 41,6.

Fair value e probabilità reale

La quota quindi rappresenta la reale probabilità che una squadra ha di vincere? No. Purtroppo non è così semplice. La probabilità che abbiamo appena calcolato è solo la probabilità implicita delle quote, cioè il prezzo che un bookmaker è disposto a pagare. È vero che viene calcolata in base alle probabilità di vittoria, ma prende in considerazione anche il modello di business del bookmaker, che fissa i suoi prezzi per renderli invitanti agli occhi degli scommettitori, e il comportamento del mercato, che fa aumentare o diminuire i prezzi.

Tuttavia, se vuoi adottare un approccio matematico alle scommesse, hai bisogno di conoscere anche la quota teorica che rappresenta la vera probabilità di vittoria di una squadra.

Come identificare una value bet

Una value bet è semplicemente una scommessa in cui la probabilità di ottenere un dato risultato è maggiore di quanto mostrino le quote offerte. Questo significa che il guadagno statistico atteso è positivo.

Fare value betting significa quindi scommettere solo quando le probabilità di vittoria sono superiori alle stime del bookmaker.

Ecco la procedura e i passaggi:

  1. calcolare la probabilità implicita;
  2. calcolare la probabilità reale e quindi il fair odd (fair odd);
  3. applicare la formula dell’Expected Value e calcolo il ritorno atteso;
  4. se il valore atteso è positivo, ho trovato una value bet.

Facciamo un esempio!

Poniamo che la Juventus sia data vincente a 3.6, il che vuol dire che la probabilità di vittoria della Juventus è del 27,7% (100/3,6 = 27,7%).
Tuttavia, secondo i tuoi calcoli, la probabilità di vittoria della Juventus è di circa il 45%, quindi il fair value della scommessa è 100/45 = 2,2.

Ecco la tua prima value bet!

Se applichiamo la formula dell’Expected Value (Fair probability - Market probability) / Market probability, capiamo subito che questa partita ha un profitto atteso positivo:
EV = (45% - 27,7%) / 27,7% = 0,95
Questo significa che per ogni euro scommesso, mi aspetto un rendimento positivo di 0,95€.

Come trovare la true probability

Come avrai intuito, fare value betting significa essenzialmente calcolare correttamente la true probability di una scommessa e il suo fair odd. Puoi farlo in due modi:

  • Attraverso un'analisi tecnica (analisi dei movimenti e confronto dei prezzi medi), basata sulla knowledge of the crowd, e supponendo che il prezzo medio sia vicino al fair odd (come fa la maggior parte dei competitors).
  • Attraverso l'analisi fondamentale, cioè l'analisi dei dati delle partite (tiri, passaggi, allenamenti, gol, partite vinte/perse, ecc.) e in seguito la valutazione e quantificazione delle caratteristiche della squadra sulla base delle sue prestazioni passate contro l'altra squadra (il metodo usato da Mercurius).

Noi di Mercurius, abbiamo scelto la seconda opzione perché è l'unico metodo scientifico in grado di calcolare le vere probabilità degli eventi sportivi. Grazie agli algoritmi di AI e ad una grande quantità di dati, Mercurius è in grado di analizzare le prestazioni passate, tenendo conto delle partite vinte e perse, dei tiri, delle partite in casa/fuori casa, dei gol segnati, ecc.

Piuttosto che calcolare i goal già effettuati e cercare di prevedere quanti ne verranno segnati, Mercurius riesce a valutare lo stato di forma di una squadra e quindi la reale probabilità che ha di vincere.

Sei pronto a diversificare il tuo portfolio?

Diversifica il tuo portfolio con il trading sportivo:

  • altamente scorrelato;
  • esente da tasse in molte giurisdizioni;
  • nessun periodo di lock-up, liquida le tue posizioni in tempo zero
Investi con il supporto dell'IA
mercurius product mockup